Paraparesi spastica

Mia madre ha 51 anni e soffre da quasi 20 anni di una malattia neuromotoria.
I medici le hanno diagnosticato una paraparesi spastica ma nessuno è sicuro al 100% della diagnosi infatti lei non fa nessuna cura. Purtroppo lei non ha equilibrio ed è costretta a camminare con un carrellino almeno per spostarsi in casa, per fortuna è ancora indipendente, grazie all’uso delle braccia ma noto che la malattia peggiora di anno in anno perché prima riusciva a muoversi anche solo appoggiandosi ai muri.
Potreste dirmi se esiste una cura, se mai guarirà e a chi posso rivolgermi?
Il disturbo motorio degli arti inferiori associato alla rigidità degli stessi è un quadro neurologico che si associa al grande capitolo delle malattie del midollo spinale.
Una diagnosi più specifica sicuramente è stata fatta dai medici che hanno seguito sua madre;
il consiglio che posso darle oltre che di una visita specialistica da neurologi o neurochirurghi, di controlli routinari radiografici, bioumorali, e di una consulenza fisiatrica al fine di evitare le complicanze che la paraparesi spastica può comportare e al mantenimento e/o recupero delle quote motorie residue. Lo staff del San Raffaele Sulmona
Vuoi contattare i nostri esperti?
Effettua il login o crea un nuovo account.