La magia del Natale e dell'integrazione al San Raffaele Viterbo tra musica e canti del coro del Servizio semiresidenziale

Una mattina conviviale ricca di incontri al San Raffaele Viterbo per celebrare l’arrivo delle feste e respirare l’aria del Natale, rendendo ancor di più protagonisti i pazienti e i loro familiari. Sabato, 21 dicembre, presso il Servizio semiresidenziale del centro di riabilitazione il coro, composto da pazienti e operatori, ha intonato canti natalizi sotto la direzione del referente delle attività pastorali Massimo Bianchi e con l’accompagnamento musicale delle concertiste Daniela e Raffaella Sabatini.

 

Il coro ha allietato anche la messa organizzata nella struttura sanitaria in prossimità del Natale.

 

Le due musiciste, particolarmente attente e sensibili alla realtà del Centro di riabilitazione di Viterbo, partecipano ormai da tempo alle iniziative di integrazione sociale promosse dal San Raffaele e in particolare dal Servizio samiresidenziale – disabile adulto. Una collaborazione che sarà consolidata nel 2020 con una partecipazione continuativa al laboratorio di musica, una volta a settimana, per il quale le musiciste presteranno la loro opera a titolo gratuito. In particolare sono previste lezioni di canto presso l’aula Mendel del Convento dei padri Agostiniani, nell’ambito dei  corsi 2019/2020

Vota questo contenuto