A Sabaudia, nella suggestiva cornice del Parco Nazionale del Circeo, sorge la RSA San Raffaele della ASL di Latina, residenza accreditata con il servizio sanitario regionale tra i primi esempi nel Lazio di project finance e public private partnership. Il SR Sabaudia fa parte del San Raffaele S.p.A., azienda leader nel campo della riabilitazione e punto di riferimento nella ricerca e nel panorama della sanità nazionale.

Il Gruppo San Raffaele vanta in campo geriatrico e gerontologico una pluridecennale esperienza clinico-assistenziale gestendo diverse RSA dal centro al sud della penisola (Lazio, Puglia e Sardegna). L’obiettivo è stato da sempre quello di tratteggiare in sinergia con il pubblico, l’inizio di un nuovo cambiamento epocale, in cui le RSA sono chiamate a ripensare e rimodellare la propria offerta al territorio, trasformandosi gradualmente da realtà residenziali a centri multiservizio aperti ai mutevoli e differenziati bisogni del soggetto fragile e della sua famiglia.

La RSA SR Sabaudia è una struttura sanitaria residenziale organizzata per nuclei che ospita soggetti non autosufficienti, non assistibili a domicilio, ai quali vengono fornite ospitalità, prestazioni sanitarie, assistenziali, di recupero funzionale e di inserimento sociale. La struttura progettata secondo i più moderni canoni architettonici si estende su una superficie di oltre 4mila mq e dispone di 60 posti letto con camere a due letti e servizi dotati di ogni comfort, tv, aria condizionata, rete wifi. A completare i servizi per gli ospiti una confortevole sala lettura, funzionali ed attrezzate sale dedicate alle attività occupazionali ed alla musicoterapia ed una palestra che dispone delle più moderne attrezzature.

L’assistenza al paziente, supportata dalle migliori conoscenze specialistiche e integrata da un approccio multidisciplinare, è sostenuta da un’attività di ricerca continua volta al miglioramento ed alla personalizzazione delle cure. Le aree outdoor, di oltre 5200 mq, sono state progettate anche in modo da assolvere pienamente la loro funzione di ambienti protesici quindi totalmente fruibili da afflitti da particolari demenze e consentono a tutti i pazienti di potere svolgere all'aperto attività socio assistenziali (pet therapy, ponytherapy, ortoterapia).

Nulla è lasciato al caso: colori, arredo, percorsi, luci e vegetazione sono pensati per consentire di spaziare in un ambiente "amico", "amichevole" e sicuro secondo i più moderni canoni stabiliti dalla comunità medico scientifica internazionale.

La costante attenzione al soggetto sofferente, nel rispetto assoluto della sua unicità e dignità, dei suoi bisogni e della qualità di vita sua e dei suoi familiari, è il punto di forza dell’organizzazione che si pone come ambiziosa mission quella di “Aggiungere vita agli anni, non solo anni alla vita”.


Maggiori informazioni? Effettua il download della brochure



 

RSA San Raffaele Sabaudia: per aggiungere vita agli anni
Il 29 luglio alle 18,30 l’inaugurazione alla presenza del Presidente della Regione, Nicola Zingaretti

A Sabaudia, nella suggestiva cornice del  Parco Nazionale del Circeo, apre la RSA San Raffaele della ASL di Latina, residenza accreditata con il servizio sanitario regionale tra i primi esempi nel Lazio di project finance e public private partnership.

Martedì 29 luglio alle 18,30 il taglio del nastro alla presenza di S.E. Monsignor Mariano Crociata, Vescovo di Latina, Terracina, Sezze e Priverno, del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, del Direttore Generale della ASL di Latina, Michele Caporossi, e del primo cittadino Maurizio Lucci.

 

Il Gruppo San Raffaele vanta in campo geriatrico e gerontologico una pluridecennale esperienza clinico-assistenziale gestendo diverse RSA dal centro al sud della penisola (Lazio, Puglia e Sardegna). L’obiettivo è stato da sempre quello di tratteggiare in sinergia con il pubblico, l’inizio di un nuovo cambiamento epocale, in cui le RSA sono chiamate a ripensare e rimodellare la propria offerta al territorio, trasformandosi gradualmente da realtà residenziali a centri multiservizio aperti ai mutevoli e differenziati bisogni del soggetto fragile e della sua famiglia.

 

«Tra i tanti tagli che stanno mettendo in forte difficoltà la sanità pontina», dichiara il Sindaco Lucci, «finalmente una notizia positiva. Questa struttura fornirà risposte concrete ai bisogni ed alle esigenze del paziente fragile e della sua famiglia . Dare sollievo a chi ha un proprio caro affetto da gravi patologie è un grande merito di tutti gli operatori del San Raffaele che lavorano con grande professionalità e sensibilità” .  

 

La RSA SR Sabaudia è una struttura sanitaria residenziale organizzata per nuclei che ospita soggetti non autosufficienti, non assistibili a domicilio, ai quali vengono fornite ospitalità, prestazioni sanitarie, assistenziali, di recupero funzionale e di inserimento sociale. La struttura progettata secondo i più moderni canoni architettonici si estende su una superficie di oltre 4mila mq e dispone di 60 posti letto con camere a due letti e servizi dotati di ogni confort, tv, aria condizionata, rete wifi. A completare i servizi per gli ospiti una confortevole sala lettura, funzionali ed attrezzate sale dedicate alle attività occupazionali ed alla musicoterapia ed una palestra che dispone delle più moderne attrezzature. L’assistenza al paziente, supportata dalle migliori conoscenze specialistiche e integrata da un approccio multidisciplinare, è sostenuta da un’attività di ricerca continua volta al miglioramento ed alla personalizzazione delle cure.

 

Le aree outdoor, di oltre 5200 mq, sono state progettate anche in modo da assolvere pienamente la loro funzione di ambienti protesici quindi totalmente fruibili da afflitti da particolari demenze e consentono a tutti i pazienti di potere svolgere all'aperto attività socio assistenziali (pet therapy, ponytherapy, ortoterapia). Nulla è lasciato al caso: colori, arredo, percorsi, luci e vegetazione sono pensati per consentire di spaziare in un ambiente "amico", "amichevole" e sicuro secondo i più moderni canoni stabiliti dalla comunità medico scientifica internazionale.

 

La costante attenzione al soggetto sofferente, nel rispetto assoluto della sua unicità e dignità, dei suoi bisogni e della qualità di vita sua e dei suoi familiari, è il punto di forza dell’organizzazione che si pone come ambiziosa mission quella di “Aggiungere vita agli anni, non solo anni alla vita”.

Medico Responsabile

Dr. Raffaella Rossi

contatto rapido

0773 56291

dal lunedi al venerdi - 08:00 / 18:00

Richiedi informazioni