«Riapriamo il San Raffaele Velletri»: il candidato Sindaco Alessandro Priori spiega come trasformare un impegno in realtà

È con il grido di «Riapriamo il San Raffaele» che il candidato Sindaco alle Comunali del 10 giugno, Alessandro Priori, ha incontrato i cittadini di Velletri lunedì 4 giugno alle ore 19, presso il parcheggio dell’edificio situato sulla via dei Laghi. All’ombra della struttura sanitaria ormai in disuso, teatro di numerose preoccupazioni in ordine alla sua trasformazione in Centro di accoglienza, il candidato allo scranno più alto del Consiglio comunale ha scelto di parlare di uno dei temi cardine del suo programma elettorale, nonché impegno sul territorio: la sanità e il diritto alla salute di tutti i cittadini.

Temi peraltro cari anche a Salvatore Ladaga, capolista di Forza Italia, una delle 5 liste a sostegno della candidatura del legale veliterno. Proprio Ladaga, all’apertura della campagna elettorale, aveva preannunciato l’appuntamento, dicendosi pronto a far convogliare sull’ex Clinica i vertici del suo partito, per sensibilizzare tutti a un lavoro finalizzato alla riapertura della stessa, ricordando inoltre come la sua azione è risultata decisiva nello scongiurare la riapertura dell’immobile come sede di un Centro d’Accoglienza Profughi.

All’incontro hanno preso parte, oltre a diversi candidati al consiglio comunale, anche Natale Santucci, Direttore Medico Aziendale San Raffaele SpA, Pino Simeoni, presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio, il Senatore Claudio Fazzone, coordinatore regionale di Forza Italia, e Antonello Aurigemma, Capogruppo di Forza Italia alla Regione Lazio.

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha