L’importanza della centralità del paziente affetto da demenza nel processo di cura

Il prossimo 23 novembre, dalle ore 8:30 alle ore 14:30, si svolgerà il Corso ECM (Educazione Continua in Medicina) “Presa in carico e gestione del paziente affetto da demenza. Umanizzazione delle cure”, presso la RSA San Raffaele di Borbona.


Il Corso si rivolge a specialisti del settore, ai quali verrà proposto un percorso all’interno di un programma, suddiviso in due sessioni. Al convegno interverranno infatti professionisti, interni ed esterni alla struttura, che illustreranno come avviene la presa in carico e la gestione del paziente affetto da demenza sulla base di approcci farmacologici ma soprattutto non farmacologici e di come anche parenti e operatori vengano coinvolti nel delicato processo di cura e assistenza psico-fisica.


L'importanza della centralità del paziente nel processo di cure gioca un ruolo fondamentale all’interno del corso di formazione. “L'Umanizzazione delle cure è fondamentale in un contesto assistenziale come la RSA, dove la parola chiave è casa, come base sicura per l'individuo", afferma la Dottoressa Diana Fantacci, Direttore Scientifico del Corso e Psicologa e Piscoterapeuta presso la RSA San Raffaele di Borbona, “ e il distaccamento da essa può provocare enormi voragini psichiche e fisiche, che possono indurre stati d'animo alterati”.


I processi relazionali quindi al centro della gestione assistenziale, dove comunicazione e ascolto sono i mezzi essenziali per rafforzarli. Ricreare ambienti familiari in una struttura come la RSA, assumendo comportamenti aperti all’accoglienza psico-fisica completa, può infatti aiutare il paziente, facilitandone l'ingresso e la permanenza in essa.


Iscrizioni aperte attraverso la piattaforma https://ecm.unisanraffaele.gov.it/

 

In allegato il Programma dell'evento.


Per informazioni contattare l’Ufficio Formazione:

  • 06 52252030
  • ufficio.formazione@sanraffaele.it
Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha

Documenti allegati