Il maneggio e la scuola di equitazione

Nato per accogliere i pazienti del San Raffaele Viterbo il maneggio è un vero e proprio “reparto” della casa di cura. Dal 1988 è aperto anche ad utenti esterni che lo frequentano allievi per l’equitazione e che lavorano fianco a fianco con i compagni disabili. Si è voluto realizzare un ambiente non medicalizzato ma protetto in cui siano banditi i comportamenti pietistici ed emarginanti e gli atteggiamenti che rendono il disabile non adeguato all’integrazione stessa.

 

Tutti gli utenti disabili, vengono inizialmente seguiti in modo individuale da un operatore-istruttore, per poi, ognuno con i propri tempi, essere inseriti in un piccolo gruppo integrato di 4 – 6 allievi. Dal 2005 l’Associazione Sportiva Dilettantistica AREDA , già “Amici del San Raffaele”, è affiliata alla Federazione Italiana Sport Equestri per la riabilitazione equestre e per gli sport equestri integrati.

 

Il Centro equestre offre diverse opportunità ai bambini che possono iscriversi ai corsi invernali che si svolgono da metà settembre a metà giugno come l’anno scolastico oppure estivi settimanali. Gli allievi sono distribuiti in lezioni di vari livelli che accompagneranno i più appassionati ad approdare al gruppo dei ragazzi del Carosello.

 

Lezione pomeridiana

 

Vi è anche la possibilità di frequentare i corsi estivi, durante la pausa scolastica, in cui si offre ai bambini una settimana di “vita di maneggio”, una full immersion rivolta a conoscere da vicino e partecipare attivamente a tutte le attività sportive e non che si svolgono in maneggio.

 

Corsi estivi

 

Gli adulti possono invece acquistare un pacchetto di lezioni da prenotare di volta in volta.
Il maneggio è dotato di 5 campi in sabbia di varie dimensioni, 3 sellerie e una rimessa per gli attacchi, una club house, un piccolo bar, un’area coperta polivalente, percorsi di campagna per le passeggiate.

 


Ecco una carrellata di immagini del Maneggio:

La Club - House

L'ingresso

La piazzetta

I campi

Le sellerie