GigaRitmik: a Villa Buon Respiro un progetto che unisce riabilitazione equestre e ginnastica ritmica

Un progetto interdisciplinare che coniuga le attività di riabilitazione equestre alle coreografie della ginnastica ritmica: si tratta di GigaRitmik, esempio unico di interazione tra le due discipline, che ha avuto luogo presso il Centro di Riabilitazione Equestre di Villa Buon Respiro dal 5 al 9 ottobre.

Il programma ha coinvolto 50 bambini, 15 pazienti del Servizio Disabile Adulto e 19 pazienti adulti residenziali, prevedendo uno stage di quattro incontri di due ore ciascuno, da lunedì a giovedì, e una dimostrazione finale, tenutasi venerdì.

«L’attività», spiega la Dott.ssa Daniela Zoppi, Responsabile del Centro, «ha comportato per tutti i partecipanti stimolazioni sensoriali multiple, visive, tattili, uditive, oltre al coinvolgimento di capacità cognitive, mnesiche, attentive e di coordinamento motorio. Senza tralasciare gli aspetti affettivo-relazionali necessari ad una interazione complessa tra pari, operatori e animali, nell’ambito di una situazione ludica strutturata. Un ringraziamento particolare va alla Dottoressa Annalisa Parisi, Presidente dell’Associazione Passione Caitpr, per aver donato insieme a Valentina Cocco, Rossella Mariani e Marta Di Girolamo (FIG-Federazione Italiana Ginnastica) una settimana di impegno, gioco e felicità a tanti ragazzi di Villa Buon Respiro».

«Una settimana», afferma Annalisa Parisi, «all’insegna dell’integrazione, per esaltare le qualità di ognuno in rigorosa autonomia personale favorendo nel contempo l’interazione tra tutti i partecipanti al progetto: ospiti della struttura ed esterni, operatori di Villa Buon Respiro e istruttori GigaRitmik, allievi normodotati della scuola di equitazione del Centro di Riabilitazione Equestre, il cui motto è appunto “a cavallo siamo tutti uguali”».

Vota questo contenuto