L'#ictus in Italia è la terza causa di morte e la prima per invalidità ma uno studio, coordinato dall'#IRCCSSanRaffaele e dall’Università Cattolica, campus di Roma, apre la strada a nuovi modelli di #riabilitazione con la stimolazione non invasiva del cervello per accelerare il recupero della funzione motoria dei pazienti.


Ne parla il Prof. Paolo Maria Rossini, responsabile del Centro per demenze Alzheimer e disturbi cognitivi IRCCS San Raffaele, in un approfondimento di #Medicina33 #TG2 Rai2.

Speciale Medicina33: riabilitazione post ictus all'IRCCS San Raffaele

Vota questo contenuto